Vivamazzonia

Associazione Vivamazzonia ODV
Rassegna stampa - Pubblicazioni - Video ed immagini recenti - Contatti
Progetti - Aggiornamenti



Cittadinanza ed empowerment comunitario

Un censimento realizzato nel 2002 dall’Associazione Vivamazzonia nelle 4 comunitÓ del rio Jauperi, dal lato dello stato di Amazonas, rivelava che la stragrande maggioranza degli abitanti non possedeva documenti di identitÓ o di possesso della terra.

Successivamente l’Associazione, assieme ad un gruppo di artigiani particolarmente attivo, decideva di sostenere l’intervento del Sindacato dei Lavoratori rurali locali (S.T.R.N.A) finanziando i viaggi dell’allora segretario di formazione e politica agricola, che verificava che nessuna comunitÓ del fiume (4 dal lato dello stato di Amazonas e 3 dal lato di Roraima per un totale di circa 400 persone), era legalmente riconosciuta.

Stimolati dall’incontro con questa realtÓ sindacale, i rappresentanti del gruppo di artigiani sentono la necessitÓ di costituirsi in associazione con l’obiettivo di ottenere un riconoscimento ufficiale per le comunitÓ del fiume.

Tra il 2002 e il 2003, il S.T.R.N.A teneva un corso di formazione rivolto agli artigiani della costituenda associazione a seguito del quale l’iniziale accordo sottoscritto dai membri del gruppo, in gran parte analfabeti, prendeva la forma di statuto.

Proprio la costituzione dell’associazione prevedeva per˛ il possesso della documentazione personale da parte di ciascuno dei soci.

Vivamazzonia sostiene il STRNA nel suo lavoro di intermediazione con il municipio di Novo Airao (sotto la cui amministrazione ricadono le comunitÓ del fiume dal lato dello Stato di Amazonas) per il rilascio dei documenti di identitÓ ai membri della costituenda associazione e gli altri abitanti del fiume che ne erano privi.